CANAKINUMAB NEI PAZIENTI INFARTUATI
Inserito il 17/09/17 da admin. IT - cardiovascolare
Proponi Tu i contenuti!


Nello studio CANTOS il canakinumab, un anticopro monoclonale con azione antinfiammatoria, ha ridotto gli eventi cadiovascolari in pazienti con pregresso infarto miocardico ed elevati valori di proteina C ad alta sensibilitÓ.


Canakinumab Ŕ un anticoprpo monoclonale con proprietÓ antifiammatorie che agisce inibendo la interleukina 1 beta.
E' attualmente approvato per la terapia di rare malattie autoimmuni (per esempio le sindromi periodiche associate alla criopirina). Inoltre Ŕ stato studiato in altre patologie come l'artrite reumatoide,la gotta, il diabete, etc.

Le sue proprietÓ antinfiammatorie potrebbero essere utili nella malattie ateroscerotiche. Una delle ipotesi, infatti, Ŕ che l'infiammazione giochi un ruolo importante nella genesi della placca aterosclerotica.

Alla base di queste considerazioni sta il razionale dello studio CANTOS [1] che ha arruolato poco pi¨ di 10.000 (Leggi la notizia completa ...)