vai alla home introduttiva di Pillole.org
 
  Pillole 
   
 
Iscritti
Utenti: 2290
Ultimo iscritto: Sibor80
Iscritti | ISCRIVITI
 
Serve l'esame sistematico del fondo oculare negli ipertesi?
Inserito il 18 ottobre 2005 da admin. - oculistica - segnala a: facebook  Stampa la Pillola  Stampa la Pillola in pdf  Informa un amico  

In base ad una revisione sistematica mancherebbero evidenze che l'esame del fondo oculare eseguito di routine negli ipertesi offra un valore aggiunto nella gestione del paziente.

Quanto serve l'esame del fondo oculare effettuato routinariamente nei pazienti ipertesi? Per determinarlo alcuni autori olandesi hanno effettuato una revisione sistematica degli studi disponibili su Medline, Embase e Cochrane Library. I risultati sono abbastanza deludenti. Intanto la valutazione dei cambiamenti microvasali della retina č molto osservatore-dipendente e quindi largamente soggettiva e variabile. L'associazione tra retinopatia ipertensiva e pressione arteriosa ha un valore predittivo sia negativo che positivo molto basso, ma, ancora peggio, l'associazione tra cambiamenti vascolari retinici e rischio cardiovascolare appare inconsistente, eccettuata quella per retinopatia e stroke. Vi č da notare che un aumento del rischio di stroke č presente anche nei soggetti normotesi con retinopatia. Gli autori concludono che mancano evidenze che l'esame del fondo oculare eseguito di routine negli ipertesi offra un valore aggiunto nella gestione del paziente iperteso.

Fonte: BMJ 2005 Jul 9; 331:73

Commento di Renato Rossi

Le linee guida prevedono, tra gli esami di routine a cui sottoporre i pazienti ipertesi, anche il fondo dell'occhio sia per la diagnosi precoce di retinopatia ipertesiva sia perchč si ritiene che questo contribuisca a meglio stratificare il rischio cardiovascolare. La revisione dei dati di letteratura recensita in questa pillola getta dubbi sulla reale utilitą dell'esame retinico, a meno che non si sospetti un' emergenza ipertensiva. Tuttavia vi č da dire che la mancanza di correlazione tra danno retinico e rischio cardiovascolare (eccettuato il rischio di ictus) non č il solo aspetto da prendere in considerazione. Infatti puņ valere comunque la pena di continuare a richiedere il fondo oculare, almeno nella valutazione iniziale, per uno screening della retinopatia, onde permettere un adeguato follow-up delle forme iniziali ed eventualmente una fotocoagulazione laser di lesioni ancora in stadio non avanzato. Nei casi in cui l'esame non rivelasse segni di retinopatia gli ulteriori controlli potranno essere decisi basandosi sulla coesistenza di altri fattori, come per esempio il diabete che gią di per sč costituisce una importante causa di lesioni retiniche e di cecitą.

Letto : 7063 | Torna indietro | Stampa la Pillola | Stampa la Pillola in pdf | Converti in XML
Aggiungi - Commenti

Commenti Per i commenti flash prima occorre effettuare il login. Per commenti articolati usare il Forum
 
© Pillole.org 2004-2022 | Disclaimer | Reg. T. Roma n. 2/06 del 25/01/06 | Dir. resp. D. Zamperini
A  A  A  | Contatti | Realizzato con ASP-Nuke 2.0.7 | Versione stampabile Versione stampabile | Informa un amico | prendi i feed e podcasting di Pillole.org
ore 03:30 | 63184911 accessi| utenti in linea: 34742