vai alla home introduttiva di Pillole.org
 
  Pillole 
   
 
Iscritti
Utenti: 2292
Ultimo iscritto: Dano90
Iscritti | ISCRIVITI
 
Automonitoraggio terapia anticoagulante superiore a monitoraggio standard
Inserito il 08 aprile 2006 da admin. - cardiovascolare - segnala a: facebook  Stampa la Pillola  Stampa la Pillola in pdf  Informa un amico  

L'automonitoraggio della terapia anticoagulante e anche l'automonitoraggio con autoaggoiustamento delle dosi garantisce risultati migliori rispetto al management tradizionale.

Per valutare se l'automonitoraggio della terapia anticoagulante orale o l'automonitoraggio e l'autoaggiustamento delle dosi fosse equivalente alla modalitą standard di monitoraggio, ossia quelle con dosi fisse e controlli di laboratorio č stata effettuata una metanalisi degli studi pubblicati. Sono stati selezionati 14 trials randomizzati riguardanti il confronto tra automonitoraggio e monitoraggio tradizionale. I risultati mostrano che i pazienti ranomizzati all'automonitoraggio (con apparecchi per la misurazione domiciliare dell'INR) hanno presentato una riduzione significativa della mortalitą globale all-cause mortality (0,61, 0,38-0,98), degli eventi tromboembolici (odds ratio 0,45, 95% CI 0,30-0,68), e delle emorragie maggiori (0,65, 0,42-0,99). I Trials riguardanti il confronto tra management standard e combinazione di automonitoraggio ed autoaggiustamento dlele dosi hanno mostrato una riduzione significativa nel gruppo automonitoraggio e autoaggiustamento della mortalitą (0,37, 0,16-0,85) e degli eventi tromboembolici (0,27, 0,12-0,59), ma non delle emorragie maggiori (0,93, 0,42-2,05). nessuna differenza significativa č stata osservata per quanto attiene le emorragie minori. Undici trials hanno riportato una proporzione significativamente maggiore di soggetti a target nel range di INR nel gruppo automonitoraggio. Gli autori concludono che, nei pazienti che richiedono un trattamento di lunga durata con dicumarolici e che siano adatti all'autocontrollo domiciliare questa strategia migliora la riduce in maniera significativa la mortalitą e le complicanze.

Fonte: Lancet. 2006;367:404-11.

Commento di Luca Puccetti

L'automonitoraggio domiciliare della TAO in confronto con il tradizionale sistema di monitoraggio a dosi fisse e controlli di laboratorio periodici ha dato luogo ad una riduzione del 55% degli eventi tromboembolici, del 39% delle mortalitą generale e del 35% degli eventi emorragici maggiori. Gli autori tuttavia avvertono che questa strategia non č applicabile a tutti i pazienti in quanto richiede una minima abilitą manuale (per effettuare il prelievo ed analizzare il campione) e capacitą intellettive e di memorizzazione tali da consentire l'adattamento della terapia ai valori automisurati.

Letto : 5915 | Torna indietro | Stampa la Pillola | Stampa la Pillola in pdf | Converti in XML
Aggiungi - Commenti

Commenti Per i commenti flash prima occorre effettuare il login. Per commenti articolati usare il Forum
 
© Pillole.org 2004-2022 | Disclaimer | Reg. T. Roma n. 2/06 del 25/01/06 | Dir. resp. D. Zamperini
A  A  A  | Contatti | Realizzato con ASP-Nuke 2.0.7 | Versione stampabile Versione stampabile | Informa un amico | prendi i feed e podcasting di Pillole.org
ore 11:01 | 65251653 accessi| utenti in linea: 1651