vai alla home introduttiva di Pillole.org
 
  Pillole 
   
 
Iscritti
Utenti: 2247
Ultimo iscritto: damelio
Iscritti | ISCRIVITI
 
Insufficienza renale cronica ed uso di farmaci antinfiammatori non steroidei
Inserito il 31 maggio 2015 da admin. - nefrologia - segnala a: facebook  Stampa la Pillola  Stampa la Pillola in pdf  Informa un amico  

E’ noto che i farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS) sono associati a danno renale. Non esiste, però, una chiara evidenza circa il differente rischio di insufficienza renale cronica tra i vari FANS.

Partendo da queste premesse, gli autori di questo studio caso-controllo hanno voluto valutare l’associazione tra uso di singoli FANS e il rischio di insufficienza renale cronica in una popolazione generale del Sud Italia.
E’ stato condotto uno studio caso-controllo nidificato utilizzando il database della medicina generale Arianna, identificando i pazienti con insufficienza renale cronica (IRC) come casi e accoppiando i controlli, dal 2006 al 2011. La data della prima diagnosi di IRC è stata definita data indice (ID). E’stata effettuata una regressione condizionale logistica per stimare il rischio di IRC associata a FANS, secondo la classe e i farmaci singoli, rispetto al non-uso, durante diverse finestre temporali (un anno, sei o tre mesi precedenti l’IRC), con quest’ultimo definito come “attuali utilizzatori”. Tra gli attuali utilizzatori, è stato valutato l’effetto dell’esposizione cumulativa a questi farmaci.

Risultati:

Sono stati identificati, complessivamente, 1.989 casi di IRC e 7.906 controlli accoppiati. E’ stato trovato un significativo incremento del rischio di IRC per i consumatori attuali di oxicam (OR aggiustato: 1.68; 95% IC: 1.15-2.44) e riguardo ai singoli preparati, per il ketorolac (OR agg.: 2.54; 95% IC: 1.45-4.44), per il meloxicam (OR agg.: 1.98; 95% IC: 1.01-3.87) e per il piroxicam (OR agg.: 1.95; 95% IC: 1.19-3.21).

Gli autori concludono che il rischio di IRC varia tra i singoli FANS. Un rischio aumentato è stato trovato per il ketorolac, che potrebbe precipitare un’insufficienza renale subclinica attraverso il danno renale, e per la lunga esposizione agli oxicam, specialmente al meloxicam e al piroxicam.

Fonte:

Association of individual non-steroidal anti-inflammatory drugs and chronic kidney disease: a population-based case control study. Ingrasciotta Y, Trifirò G. e coll. PLoS One. 2015 Apr 16;10(4):e0122899. doi: 10.1371/journal.pone.0122899. eCollection 2015.

A cura di Patrizia Iaccarino

Letto : 8653 | Torna indietro | Stampa la Pillola | Stampa la Pillola in pdf | Converti in XML
Aggiungi - Commenti

Commenti Per i commenti flash prima occorre effettuare il login. Per commenti articolati usare il Forum
 
© Pillole.org 2004-2020 | Disclaimer | Reg. T. Roma n. 2/06 del 25/01/06 | Dir. resp. D. Zamperini
A  A  A  | Contatti | Realizzato con ASP-Nuke 2.0.7 | Versione stampabile Versione stampabile | Informa un amico | prendi i feed e podcasting di Pillole.org
ore 10:32 | 41328554 accessi| utenti in linea: 6779