vai alla home introduttiva di Pillole.org
 
  Pillole 
   
 
Iscritti
Utenti: 2266
Ultimo iscritto: DrGhido
Iscritti | ISCRIVITI
 
Quando lo sviluppo economico può essere nemico della salute
Inserito il 07 giugno 2015 da admin. - scienze_varie - segnala a: facebook  Stampa la Pillola  Stampa la Pillola in pdf  Informa un amico  

L’importanza di due trattati quasi segreti

Dall'inizio della rivoluzione industriale fino alla seconda metà del Novecento nel mondo occidentale era largamente diffusa ed accettata la idea che il miglioramento delle condizioni economiche e l'incremento degli scambi commerciali era uno dei più importanti fattori nel miglioramento dello stato di salute della popolazione.
Negli ultimi decenni del Novecento, con il drammatico emergere dei danni collegati all’ inquinamento ambientale, gli esperti di salute pubblica iniziavano ad analizzare le politiche economiche degli Stati ed i trattati tra i diversi stati, per prevederne le ricadute in termine di salute delle comunità.
Recentemente due trattati internazionali il TTIP ed il TISA hanno suscitato forti preoccupazioni in molte organizzazioni nazionali ed internazionali che si occupano di salute pubblica, tantoché una delle più prestigiose riviste mediche mondiali, il British Medical Journal, ha dedicato vari articoli a questo problema.(1,2)
Vediamo di che cosa si tratta.

Il TTIP è una sigla che indica il “Transatlantic Trade and Investment Partnership” : con questo acronimo si identifica un accordo commerciale di libero scambio di beni e servizi tra gli Stati Uniti e l' Unione Europea. L'obiettivo di questo accordo sarebbe quello di aiutare i cittadini e le imprese attraverso tre aree di intervento: l'apertura della UE alle imprese USA e degli USA alle imprese europee, la riduzione degli oneri amministrativi per le imprese esportatrici e la definizione di nuove norme più liberali che consentano di esportare, importare ed investire dall'una e dall'altra parte dell'oceano.
TISA è la sigla del “Trade in Services Agreement” ovvero un accordo tra vari membri della Organizzazione Mondiale del Commercio (WTO) tra cui spiccano in particolare USA ed Unione Europea: l’accordo ha il fine di facilitare il commercio mondiale dei servizi con particolare riguardo a beni non materiali quale la fornitura di prestazioni e servizi per rispondere ai bisogni di Salute e di Interventi Sociali.(3,4,5)
Secondo eminenti esponenti della TISA vi è un potenziale enorme, ancora non valorizzato, per la globalizzazione dei servizi sanitari: in particolare i sistemi sanitari europei sono finanziati dallo stato o da enti assistenziali senza finalità di lucro e sono pertanto economicamente svantaggiosi: l'ingresso di capitali stranieri e la introduzione delle leggi di mercato in questi settori creerebbe nuove allettanti opportunità per gli investitori ma anche per i destinatari dei servizi i quali diverrebbero consumatori di un mercato globale economicamente efficiente e competitivo della Salute.
I verbali delle sedute di questi trattati non sono pubblici e saranno del tutto resi disponibili solo dopo anni dall'entrata in vigore dei trattati stessi. Tuttavia i rappresentanti della UE nel TISA hanno dichiarato che l'Unione Europea permetterà ad imprese non europee di fornire servizi sanitari e sociali finanziati con fondi pubblici, che ogni Paese della Unione europea potrà autorizzare imprese di paesi non europei a fornire servizi sanitari privati e potrà decidere di regolamentare tali servizi ad esempio fissando norme di sicurezza e di qualità. (6)
Secondo decine di organizzazioni deputate alla tutela della salute pubblica in vari paesi europei questi trattati, se approvati nelle modalità fino ad ora illustrate, avrebbero conseguenze decisamente negative sullo stato di salute dei cittadini europei.
Il TTIP ed il TISA infatti sono i più grandi accordi economici internazionali mai stipulati e tendono ad uniformare le norme di scambio tra due colossi mondiali dell'economia, USA ed Unione Europea: varie fonti bene informate sottolineano che i trattati hanno pura finalità economica e tendono favorire e massimizzare i profitti degli investitori esponendo settori delicatissimi quali la tutela della salute pubblica ed i servizi sociali ai gravi conflitti di interesse che si verificheranno tra l'interesse economico degli investitori e gli obiettivi umanitari dei servizi sanitari e sociali. (7,8,9,10,11)
Secondo il Public Services International la proposta di accordo farebbe lievitare i costi della assistenza sanitaria nei paesi in via di sviluppo ed abbasserebbe la qualità degli stessi nei paesi più sviluppati; inoltre l'apertura delle frontiere del mercato della Salute finirebbe col determinare l'instaurarsi di un vero e proprio turismo delle cure.(7)
Scendendo nei particolari è già fin d’ora noto che il trattato mira ad uniformare le norme tra USA ed Unione Europea verosimilmente adattando le più prudenti norme europee a quelle Usa molto più indulgenti: secondo gli esperti infatti si è abbassato il rigore dei parametri di tutela della qualità e della sicurezza di larga parte dei cibi e dei prodotti della agricoltura; sarebbe inoltre favorito il commercio di tabacco e di alcolici, sarebbero ostacolate misure di dissuasione da parte dei governi; ad esempio non sarebbero permessi riduzione della quantità di tabacco per sigarette e di quantità di alcol per bottiglia, non sarebbero consentite sovrattasse per alcol e fumo e sarebbe limitata la chiarezza informativa delle etichette degli alimenti contenenti additivi chimici.(1,2)
Inoltre viva preoccupazione è stata espressa per gli articoli dei trattati che favoriscono la presenza di investitori privati internazionali nel mercato della salute e della assistenza sociale consentendo agli investitori internazionali di citare i governi locali di fronte a tribunali internazionali che avrebbero facoltà di giurisdizione sui governi locali.(1,2,7,8,9,10,11)

Conclusioni:
Il “Villaggio Globale” in cui viviamo è una entità estremamente complessa con stretta interdipendenza di tutte le numerosissime componenti: il grande matematico Edward Lorenz nel 1963 propose per spiegare i sistemi estremamente complessi con la metafora del battito d’ali di farfalla che determinando una minima variazione in uno stato iniziale può causare conseguenze imprevedibili a distanza ( es. un uragano !!!). (12)
Da anni la economia domina il mondo nel bene ma sempre più spesso anche nel male. Non è più possibile quindi per chi si occupa di tutela della salute limitarsi ad aggiornamenti delle conoscenze specifiche della nostra disciplina, quando decisioni commerciali assunte da politici ed imprenditori a migliaia di km di distanza, potrebbero avere conseguenze imprevedibili e forse anche devastanti sullo stato di salute di intere comunità. Forse è il momento di unirci ad associazioni umanitarie no-profit, molto attive anche in altri paesi europei, e di richiedere una maggiore trasparenza ed una più ampia presenza non più per i tanti “esperti economici” la cui competenza si è chiaramente evidenziata nella recente drammatica crisi, quanto per i più modesti esperti di salute pubblica che non pretendono di rivoluzionare il mondo ma solo di migliorarlo.

Riccardo De Gobbi

Bibliografia

1. Limb M.: EU-US trade treaty threatens vital health gains, warn public health experts BMJ 2015;350:h1438 doi: 10.1136/bmj.h1438
2. Limb M. Experts warn that EU trade treaty with US puts NHS at risk. BMJ 2014;349:g5880
3. UK Faculty of Public Health. Trading health? UK Faculty of Public Health policy report on the Transatlantic Trade and Investment Partnership. Mar 2015. www.fph.org.uk/ttip_%27threat_to_people%27s_health_in_uk_and_across_europe%27.
4. http://ec.europa.eu: Cosa è il TTIP?
5. http://ec.europa.eu: Cosa è il TISA?
6. European Commission Trade Policy. In focus: Trade in Services Agreement (TiSA). Questions and answers
7. TISA: another leaked document reveals secret talks to promote health “tourism”, privatisation and to raise health costs . PSI, 04.02.2015
8. Kelsey J. Memorandum on Leaked TISA Financial Services Text [PDF: 274 Kb]. Wikileaks.org
9. http://www.saluteinternazionale.info/2014/10/ttip-e-dintorni-il-liberismo-in-sanita-per-chi-suona-la-campana/
10. TACD Trans Atlantic Consumer Dialogue: Resolution on Investor-State Dispute Resolution in the Transatlantic Trade and Investment Partnership 2013
11. http://www.isde.padova.it/2015/03/22/ttip-e-tisa-la-salute-in-vendita/
12. N. Lorenz, Deterministic nonperiodic flow, Journal of Atmospheric Sciences 20, 130-141 (1963).

Letto : 6447 | Torna indietro | Stampa la Pillola | Stampa la Pillola in pdf | Converti in XML
Aggiungi - Commenti

Commenti Per i commenti flash prima occorre effettuare il login. Per commenti articolati usare il Forum
 
© Pillole.org 2004-2020 | Disclaimer | Reg. T. Roma n. 2/06 del 25/01/06 | Dir. resp. D. Zamperini
A  A  A  | Contatti | Realizzato con ASP-Nuke 2.0.7 | Versione stampabile Versione stampabile | Informa un amico | prendi i feed e podcasting di Pillole.org
ore 13:51 | 45730443 accessi| utenti in linea: 18658