vai alla home introduttiva di Pillole.org
 
  Pillole 
   
 
Iscritti
Utenti: 2260
Ultimo iscritto: ninniantonino
Iscritti | ISCRIVITI
 
Per quanto tempo è efficace la vaccinazione contro l'HBV?
Inserito il 12 luglio 2015 da admin. - infettivologia - segnala a: facebook  Stampa la Pillola  Stampa la Pillola in pdf  Informa un amico  

In soggetti vaccinati da adulti che lavorano in ambito sanitario non sembra necessario, dopo il ciclo primario, somministrare una dose di richiamo di vaccino per il virus dell'epatite B.


Non ci sono certezze circa la durata dell'efficacia del vaccino contro l'epatite B.

Partendo da questa considerazione alcuni autori hanno determinato la presenza di anticorpi anti HBs in 159 soggetti impiegati nella sanità e vaccinati da adulti. E' stata valutata inoltre la risposta anticorpale in coloro che non avevano livelli protettivi di anticorpi.

Un titolo anticorpale non protettivo si riscontrò nel 18% dei soggetti vaccinati da 10-15 anni, nel 26% di quelli vaccinati da 16-20 anni e nel 24% di quelli vaccinati da più di 20 anni.
In tutto si trattava di 36 soggetti. Una dose di richiamo del vaccino venne somministrata in 34 di essi e un livello anticorpale protettivo si ebbe in 32 casi entro i 3 mesi.

Gli autori concludono che il titolo anticorpale contro l'HBV diminuisce dopo 10-31 anni in circa il 25% dei casi. Tuttavia basta una dose di richiamo per stimolare nella quasi totalità dei casi una rapida e importante risposta anticorpale, il che suggerisce che comunque la memoria immunitaria rimane intatta per molti anni dopo il ciclo primario e che una dose di richiamo non sembra necessaria.

Che dire?

Lo studio recensito in questa pillola conferma le attuali raccomandazioni delle linee guida che non
prevedono, in linea generale, una dose di richiamo dopo il ciclo primario di 3 dosi (seconda dose a distanza di un mese dalla prima, terza dose a distanza di 6 mesi).
Infatti un titolo anticorpale protettivo si mantiene per molti anni in circa tre pazienti su quattro, mentre in coloro che hanno un titolo non protettivo rimane ugualmente una memoria immunitaria efficiente che garantisce una pronta risposta anticorpale nel caso si venisse in contatto con l'HBV.
Gli autori però avvertono che questo è valido per gli adulti che lavorano nell'ambito sanitario. I soggetti vaccinati da bambini o dopo i 40 anni sono a rischio più elevato di perdita dell'immunità col passare degli anni per cui si auspicano studi che possano stabilire anche in queste popolazioni qual è la durata della protezione offerta dal vaccino.


Renato Rossi


Bibliografia

Gara N et al. Durability of Antibody Response Against Hepatitis B Virus in Healthcare Workers Vaccinated as Adults.Clin Infec Dis 2015 Feb 15; 60:505-513









Letto : 6267 | Torna indietro | Stampa la Pillola | Stampa la Pillola in pdf | Converti in XML
Aggiungi - Commenti

Commenti Per i commenti flash prima occorre effettuare il login. Per commenti articolati usare il Forum
 
© Pillole.org 2004-2020 | Disclaimer | Reg. T. Roma n. 2/06 del 25/01/06 | Dir. resp. D. Zamperini
A  A  A  | Contatti | Realizzato con ASP-Nuke 2.0.7 | Versione stampabile Versione stampabile | Informa un amico | prendi i feed e podcasting di Pillole.org
ore 05:31 | 43826160 accessi| utenti in linea: 4969