vai alla home introduttiva di Pillole.org
 
  Pillole 
   
 
Iscritti
Utenti: 2289
Ultimo iscritto: Galante
Iscritti | ISCRIVITI
 
ASA dopo un sanguinamento gastrointestinale inferiore
Inserito il 11 settembre 2016 da admin. - gastroenterologia - segnala a: facebook  Stampa la Pillola  Stampa la Pillola in pdf  Informa un amico  

Uno studio osservazionale retrospettivo suggerisce che nei pazienti che assumono ASA e che hanno un sanguinamento del tratto gastrointestinale inferiore continuare ad assumere il farmaco comporta benefici maggiori dei rischi.




Dopo il verificarsi di un sanguinamento gastrointestinale basso un paziente che assumeva ASA deve continuare il farmaco oppure deve smetterlo?

Per chiarire la questione alcuni autori sono ricorsi ad uno studio osservazionale retrospettivo.

Sono stati esaminati i dati clinici dei pazienti che, dal gennaio 2000 al dicembre 2007, erano stati ricoverati presso l'ospedale Prince of Wales a Hong Kong per un sanguinamento del tratto gatrointestinale inferiore. I pazienti avevano avuto melena o ematochezia e non erano affetti da un sanguinamento del tratto gastrointestinale superiore.
Sono stati poi analizzati i dati di 295 pazienti che assumevano ASA al momento del sanguinamento.
Il follow up è stato in media di 5 anni.

Si è evidenziato che durante il follow up una recidiva di sanguinameno gastrointestinale si aveva nel 18,9% dei soggetti che assumevano ASA e nel 6,9% di quelli che non lo assumevano.

Tuttavia eventi cardiovascolari gravi si ebbero rispettivamente nel 22,8% e nel 36,5%.
Inoltre il decesso si verificò nell'8,2% dei soggetti che assumevano ASA e nel 26,7% di quelli che non lo assumevano.

In conclusione si è dimostrato che l'ASA risulta associato ad un aumento delle recidive emorragiche gastrointestinali ma protegge dagli eventi cardiovascolari gravi e dal decesso.

Che dire?

E' prudente essere cauti quando si esaminano studi di tipo osservazionale. Tuttavia il lavoro
recensito in questa pillola suggerisce che nei pazienti che devono assumere ASA per patologie cardiovascolari e che hanno un episodio di sanguinameno del tratto gastrointestinale inferiore i benefici che si possono avere dal continuare l'assunzione del farmaco superano i rischi. Questo vale soprattutto nei casi a rischio cardiovascolare elevato.



Renato Rossi


Bibliografia


Chan FKL et al. Risks of Bleeding Recurrence and Cardiovascular Events With Continued Aspirin Use After Lower Gastrointestinal Hemorrhage. Gastroenterolgy August 2016; 151:271–277.



Letto : 22081 | Torna indietro | Stampa la Pillola | Stampa la Pillola in pdf | Converti in XML
Aggiungi - Commenti

Commenti Per i commenti flash prima occorre effettuare il login. Per commenti articolati usare il Forum
 
© Pillole.org 2004-2022 | Disclaimer | Reg. T. Roma n. 2/06 del 25/01/06 | Dir. resp. D. Zamperini
A  A  A  | Contatti | Realizzato con ASP-Nuke 2.0.7 | Versione stampabile Versione stampabile | Informa un amico | prendi i feed e podcasting di Pillole.org
ore 02:03 | 61939524 accessi| utenti in linea: 48931