vai alla home introduttiva di Pillole.org
 
  Pillole 
   
 
Iscritti
Utenti: 2266
Ultimo iscritto: DrGhido
Iscritti | ISCRIVITI
 
Terapie odontoiatriche: da quale parte vive lo stress?
Inserito il 30 settembre 1999 da admin. - psichiatria_psicologia - segnala a: facebook  Stampa la Pillola  Stampa la Pillola in pdf  Informa un amico  



Almeno in Australia sembra che, tra il paziente e e il dentista, il piu' stressato sia proprio quest'ultimo.
Sembra infatti, in base ad una ricerca effettuata presso l' Universita' di Melbourne, che tale categoria sia particolarmente a rischio di stress, e quindi esposta ad un rischio di problemi cardiovascolari superiore del 25% rispetto alle altre categorie professionali, con maggior percentuale di suicidi, separazioni, divorzi, depressioni.
Elementi comuni "soggettivi" nella pur disomogenea categoria: lavoratori indefessi, compulsivi, con forti e irrealistiche attese per il futuro. E' probabile che la selezione iniziale contribuisca fortemente alla prevalenza di tali caratteristiche.
Elementi lavorativi stressanti:
1) Estrema precisione richiesta ad ogni prestazione, paragonabile a quella di un orologiaio, ma effettuata in condizioni biologiche stressanti (sangue, saliva, lamenti e divincolamenti del paziente).
2) Interazione continua con pazienti "difficili" sia perche' trascurati, sia perche' ansiosi, sia perche' troppo pretenziosi.
3) Stress per i problemi economico-amministrativi (personale, fornitori, attrezzature, leggi particolari da rispettare), diversi da quelli di altre categorie e a cui la scuola non prepara assolutamente.
4) Rischio continuo di infezione, con molti soggetti che sviluppano una vera fobia verso i pazienti, potenziali portatori di virus HIV o HCV.
I primi sintomi dell' insogenza di stress patologico sono: alta frequenza di errori, diminuzione di efficienza e di ambizione, ipersensibilita' alle critiche, insonnia.
In Australia (come del resto in America e in Inghilterra) sono attivi i Doctor Health Advisory Service, reti di supporto professionale, un tempo solo per i medici, ora aperte anche ai dentisti.
P. Chiambretto: Psicologia Contemporanea, n.155, 1999

Nota: l' analisi di alcuni degli elementi soprariportati evidenzia alcune notevoli diversita' nel vissuto professionale italiano rispetto ad altre nazioni. E' possibile pero', con la crescente inarrestabile pletora medica e conseguente progressiva competitivita' in ogni settore medico, che certi elementi siano presto ravvisabili anche da noi... (D.Z.)

Letto : 1146 | Torna indietro | Stampa la Pillola | Stampa la Pillola in pdf | Converti in XML
Aggiungi - Commenti

Commenti Per i commenti flash prima occorre effettuare il login. Per commenti articolati usare il Forum
 
Pillole.org 2004-2020 | Disclaimer | Reg. T. Roma n. 2/06 del 25/01/06 | Dir. resp. D. Zamperini
A  A  A  | Contatti | Realizzato con ASP-Nuke 2.0.7 | Versione stampabile Versione stampabile | Informa un amico | prendi i feed e podcasting di Pillole.org
ore 14:29 | 45730898 accessi| utenti in linea: 19368