vai alla home introduttiva di Pillole.org
 
  Pillole 
   
 
Iscritti
Utenti: 2266
Ultimo iscritto: DrGhido
Iscritti | ISCRIVITI
 
Quante vite si possono salvare con un'accurata igiene delle mani
Inserito il 30 settembre 1999 da admin. - professione - segnala a: facebook  Stampa la Pillola  Stampa la Pillola in pdf  Informa un amico  



Le infezioni nosocomiali sono responsabili di un’elevata morbilità e si stima che possano
causare circa 80.000 morti all’anno nei soli Stati Uniti. Molte infezioni ospedaliere sono
causate da patogeni che vengono trasmessi da un paziente all’altro da operatori sanitari che non
si sono lavati le mani in modo efficace. I dati epidemiologici a disposizione indicano che
l’osservanza di queste regole da parte degli operatori sanitari è piuttosto bassa (spesso nel
range del 30-50%).
In un editoriale J.M. Boyce del Miriam Hospital di Providence negli Stati Uniti (Ann. Intern.
Med. 130,153,1999), commenta uno studio di Pittet e coll. (pubblicato sullo stesso fascicolo
della rivista) dove, secondo i dati disponibili, un ostacolo importante è rappresentato dal fatto
che il lavaggio frequente, con sapone medicato o non, provoca secchezza e quindi irritazione
della cute. A questo proposito molti studi hanno dimostrato che soluzioni per le mani a base di
alcool o di gel contenenti emollienti possono causare meno dermatiti che il semplice lavaggio
con acqua e sapone. Un altro ostacolo è la mancanza di tempo, e rendere più facile la pulizia
delle mani può contribuire a risolvere il problema. Secondo Boyce è importante, quindi,
sperimentare gli effetti del tenere delle soluzioni antisettiche a disposizione accanto ad ogni
letto; importante poi è creare un’organizzazione ospedaliera che sia consona alle procedure
igieniche raccomandate istituendo programmi diretti a gruppi di personale. Inoltre convincere i
direttori dei reparti o altri opinion-leaders a praticare l’igiene può avere un effetto di
trascinamento su altri operatori sanitari.
Lo studio condotto dal Dr. D. Pittet e coll. dell’Ospedale Universitario di Ginevra ha rilevato
che, tra gli operatori sanitari dello stesso Ospedale, l’osservanza media delle regole di igiene
delle mani è stata del 48% con ampie variazioni nei diversi reparti e che l’adempimento era
migliore tra gli infermieri rispetto a qualunque altro tipo di operatore sanitario, compresi i
medici.
Se dalla pulitissima Svizzera emerge questo quadro poco confortante e se si pensa poi che
nell’Ospedale Universitario di Ginevra non mancano certo le strutture, c’è poco da illudersi su
quale sia la situazione negli altri Paesi europei.

Letto : 1203 | Torna indietro | Stampa la Pillola | Stampa la Pillola in pdf | Converti in XML
Aggiungi - Commenti

Commenti Per i commenti flash prima occorre effettuare il login. Per commenti articolati usare il Forum
 
© Pillole.org 2004-2020 | Disclaimer | Reg. T. Roma n. 2/06 del 25/01/06 | Dir. resp. D. Zamperini
A  A  A  | Contatti | Realizzato con ASP-Nuke 2.0.7 | Versione stampabile Versione stampabile | Informa un amico | prendi i feed e podcasting di Pillole.org
ore 13:00 | 45730020 accessi| utenti in linea: 17726