vai alla home introduttiva di Pillole.org
 
  Pillole 
   
 
Iscritti
Utenti: 2315
Ultimo iscritto: longhi
Iscritti | ISCRIVITI
 
COVID-19: combinazione di anticorpi monoclonali
Inserito il 04 luglio 2021 da admin. - infettivologia - segnala a: facebook  Stampa la Pillola  Stampa la Pillola in pdf  Informa un amico  

Lo studio RECOVERY sugegrisce che una combinazione di anticorpi monoclonali riduce i decessi nei pazienti ricoverati per COVID-19 sieronegativi.


L'uso degli anticorpi monoclonali nel trattamento della COVID-19 è una startegia promettente e sono in corso vari studi. Per ora questo trattamento è consigliato nei pazienti non ricoverati ma a rischio di aggravamento.

Nello studio RECOVERY (Evaluation of COVID-19 Therapy) sono stati reclutati (nel periodo compreso tra settembre 2020 e maggio 2021) 9785 pazienti ricoverati per COVID-19. Dopo randomizzazione i partecipanti sono stati trattati con terapia standard oppure terapia standard associata a una combinazione di due anticorpi monoclonali (casirivimab e imdevimab). Questi anticorpi si legano a due specifici siti della proteina spike del coronavirus neutralizzandola.
L'end-point primario (rappresentato dalla mortalità a 28 giorni): nei pazienti sieronegativi si verificò nel 24% dei casi del gruppo trattato contro il 30% dei casi nel gruppo controllo (RR 0,80; 95%CI 0,70-0,91; p = 0,001). In pratica questo significa che occorre trattare circa 16-17 pazienti per evitare un decesso. Combinando insieme i risultati ottenuti nei pazienti sieronegativi e in quelli sieropositivi la differenza per l'end-point primario tra gruppo trattato e gruppo controllo non era significativa: 20% versus 21% (p = 0,17).

Un risultato senza dubbio molto positivo, anche perchè la casistica arruolata era particolarmente corposa e l'NNT è basso. I benefici degli anticorpi monoclonali sono evidenti, però, solo nei pazienti che non avevano una risposta immunitaria al coronavirus e non in chi, invece, era sieropositivo.
Insomma, stando ai risultati di questo studio, i pazienti ricoverati per COVID-19 possono essere divisi in due gruppi in base alla risposta anticorpale spontanea: i pazienti sieronegativi possono essere candidati al trattamento con la combinazione dei due anticorpi monoclonali. Un dato interessante considerando l'alto costo di questa terapia.

Renato Rossi

Bibliografia

1. https://www.recoverytrial.net/news/recovery-trial-finds-regeneron2019s-monoclonal-antibody-combination-reduces-deaths-for-hospitalised-covid-19-patients-who-have-not-mounted-their-own-immune-response-1

Letto : 62587 | Torna indietro | Stampa la Pillola | Stampa la Pillola in pdf | Converti in XML
 
© Pillole.org 2004-2024 | Disclaimer | Reg. T. Roma n. 2/06 del 25/01/06 | Dir. resp. D. Zamperini
A  A  A  | Contatti | Realizzato con ASP-Nuke 2.0.7 | Versione stampabile Versione stampabile | Informa un amico | prendi i feed e podcasting di Pillole.org
ore 11:39 | 99880244 accessi| utenti in linea: 17652