vai alla home introduttiva di Pillole.org
 
  Pillole 
   
 
Iscritti
Utenti: 2289
Ultimo iscritto: Galante
Iscritti | ISCRIVITI
 
Sintomi e sequele della meningite da enterovirus
Inserito il 06 febbraio 2022 da admin. - infettivologia - segnala a: facebook  Stampa la Pillola  Stampa la Pillola in pdf  Informa un amico  

Uno studio danese ha esaminato i sintomi e la conseguenze della meningite da enterovirus.


La meningite può essere batterica o virale. Quest’ultima è spesso causata da enterovirus.
Per determinare sintomi e conseguenze della meningite da enterovirus negli adulti sono stati valutati 419 casi di questo tipo di infezione con diagnosi confermata tramite Polymerase Chain Reaction sul liquido cerebrospinale. Lo studio è stato effettuato esaminando un database nazionale danese. I casi si erano verificati nel periodo 2015-2019.
L’età media dei pazienti era di 31 anni. Nel 57% dei casi il genotipo di enterovirus identificato è stato l’echovirus 30.
I sintomi presentati erano: cefalea (99% dei casi), febbre (81%), fotofobia (77%), rigidità nucale (39%). I leucociti nel liquido cerebrospinale in media erano 130 per 106/L con predominanza di polimorfonucleati.
Conseguenze sfavorevoli alla dimissione erano presenti nel 24% dei casi, più spesso nelle donne (RR 2,30). Dopo 6 mesi esiti negativi si evidenziarono nel 6% dei casi.
Gli autori concludono che la meningite da enterovirus è comune tra i giovano adulti. La prognosi è generalmente buona ma in una percentuale non trascurabile possono persistere conseguenze negative, soprattutto nelle donne. Le complicanze a lungo termine più comuni erano la cefalea, l’astenia, la ridotta concentrazione, problemi di memoria, acufeni, vertigini e fotofobia.
Lo studio è interessante perché ha valutato quali sono i sintomi più frequenti con cui si presenta la meningite da enterovirus. In parte di tratta di sintomi, come la febbre e la cefalea, che sono comuni ad altre malattia acute di tipo virale. La rigidità nucale, che viene ritenuta un segno molto sospetto di meningite, era presente solo in 4 pazienti su 10, quindi la sua mancanza non permette di escludere la malattia. Da tenere nella dovuta considerazione la fotofobia che potrebbe far sospettare un interessamento meningeo e che era presenta in circa 8 pazienti su 10.


Renato Rossi


Bibliografia

1. Bodilsen J, Mens H, Midgley S, Brandt CT, Petersen PT, Larsen L, Hansen BR, Lüttichau HR, Helweg-Larsen J, Wiese L, Østergaard C, Storgaard M, Nielsen H; Danish Study Group of Infections of the Brain (DASGIB). Enterovirus Meningitis
in Adults: A Prospective Nationwide Population-Based Cohort Study. Neurology.2021 Aug 3;97(5):e454-e463.


Letto : 56181 | Torna indietro | Stampa la Pillola | Stampa la Pillola in pdf | Converti in XML
Aggiungi - Commenti

Commenti Per i commenti flash prima occorre effettuare il login. Per commenti articolati usare il Forum
 
© Pillole.org 2004-2022 | Disclaimer | Reg. T. Roma n. 2/06 del 25/01/06 | Dir. resp. D. Zamperini
A  A  A  | Contatti | Realizzato con ASP-Nuke 2.0.7 | Versione stampabile Versione stampabile | Informa un amico | prendi i feed e podcasting di Pillole.org
ore 02:53 | 61941037 accessi| utenti in linea: 51054