vai alla home introduttiva di Pillole.org
 
  Pillole 
   
 
Iscritti
Utenti: 2290
Ultimo iscritto: Sibor80
Iscritti | ISCRIVITI
 
Steroidi inalatori nella covid-19
Inserito il 27 marzo 2022 da admin. - infettivologia - segnala a: facebook  Stampa la Pillola  Stampa la Pillola in pdf  Informa un amico  

Nei pazienti ambulatoriali con covid-19 lieve l’uso di uno steroide inalatorio potrebbe essere una scelta ragionevole anche se permangono ancora incertezze.


L’azione antinfiammatoria degli steroidi inalatori potrebbe essere utile nel trattamento della covid-19. Una revisione sistematica [1] ha analizzato gli RCT attualmente presenti in letteratura che ne hanno valutato l’efficacia nell’infezione da SARS-CoV-2.

La ricerca non ha ritrovato 3 studi in cui erano stati arruolati pazienti con malattia moderata/grave. Sono stati invece ritrovati RCT in cui i soggetti arruolati avevano una forma lieve. In tutto si tratta di 2171 pazienti (molti di età superiore ai 50 anni e con patologie concomitanti). I partecipanti assumevano budesonide o ciclesonide (n = 1057) oppure placebo (n = 1075).

La mortalità totale a 30 giorni è risultata ridotta nel gruppo trattato rispetto al controllo del 39% ma il dato non era statisticamente significativo (RR 0,61; 95CI 0,22 – 1,67). In pratica ci sono 9 decessi per 1000 soggetti che non ricevono steroidi inalatori e 6 decessi ogni 1000 soggetti trattati con steroidi inalatori.

Gli steroidi inalatori riducono il rischio di ricovero o decesso del 28% (RR 0,72; 95%CI 0,51 – 0,99). Inoltre la terapia potrebbe ridurre la durata della malattia in media di 4 giorni.

Insomma, stando ai dati disponibili, l’uso degli steroidi inalatori in pazienti con covid-19 lieve sarebbe in grado di ridurre l’endpoint composto da ricoveri e decessi. Tuttavia vi è incertezza se in realtà la mortalità totale a 30 giorni venga ridotta.

Gli studi erano esaminati presentano notevole eterogeneità per cui non è stato possibile definire se gli steroidi inalatori aumentano o riducono gli effetti collaterali gravi.

Al momento ci sono altri 10 studi in itinere e 4 non pubblicati: in futuro i risultati di questi trial potrebbero cambiare queste conclusioni.

Per il momento possiamo affermare che nei pazienti ambulatoriali con covid-19 lieve l’uso di uno steroide inalatorio può essere ragionevole trattando di una terapia di facile prescrizione e utilizzo e i cui effetti collaterali sono ben conosciuti poiché si tratta di farmaci da lungo tempo impiegati nel trattamento di malattie respiratorie croniche come l’asma e la BPCO.


Renato Rossi

Bibliografia

1. Griesel M, Wagner C, Mikolajewska A, Stegemann M, Fichtner F, Metzendorf MI, Nair AA, Daniel J, Fischer AL, Skoetz N. Inhaled corticosteroids for the treatment of COVID-19. Cochrane Database Syst Rev. 2022 Mar 9;3(3):CD015125. doi: 10.1002/14651858.CD015125. PMID: 35262185; PMCID: PMC8905579.


Letto : 44495 | Torna indietro | Stampa la Pillola | Stampa la Pillola in pdf | Converti in XML
Aggiungi - Commenti

Commenti Per i commenti flash prima occorre effettuare il login. Per commenti articolati usare il Forum
 
© Pillole.org 2004-2022 | Disclaimer | Reg. T. Roma n. 2/06 del 25/01/06 | Dir. resp. D. Zamperini
A  A  A  | Contatti | Realizzato con ASP-Nuke 2.0.7 | Versione stampabile Versione stampabile | Informa un amico | prendi i feed e podcasting di Pillole.org
ore 22:52 | 63250482 accessi| utenti in linea: 3580