vai alla home introduttiva di Pillole.org
 
  Pillole 
   
 
Iscritti
Utenti: 2315
Ultimo iscritto: longhi
Iscritti | ISCRIVITI
 
Quando diagnosticare il diabete gestazionale?
Inserito il 12 febbraio 2023 da admin. - ginecologia - segnala a: facebook  Stampa la Pillola  Stampa la Pillola in pdf  Informa un amico  

Probabilmente le soglie glicemiche per la diagnosi di diabete gestazionale dovrebbero essere riviste.

Lo screening del diabete gestazionale (DG) è consigliato in tutte le gravide alla 24°-28° settimana di gestazione.
La modalità più usata è il test da carico orale con 75 grammi di glucosio (OGTT). La diagnosi viene posta se viene soddisfatto uno dei seguenti criteri:
1) Glicemia a digiuno ≥ 92 mg/dl
2) Glicemia a 60 minuti ≥ 180 mg/dl
3) Glicemia a 120 minuti ≥ 153 mg/dl.

Una modalità alternativa prevede die seguire dapprima un carico orale con 50 grammi di glucosio; se dopo 60 minuti la glicemia è ≥ 130 mg/dl si esegue un carico con 100 grammi di glucosio e si diagnostica il diabete gestazionale se sono rispettati almeno 2 dei seguenti criteri:
1) Glicemia a digiuno ≥ 95 mg/dl
2) Glicemia dopo 60 minuti ≥ 180 mg/dl
3) Glicemia dopo 120 minuti ≥ 155 mg/dl
4) Glicemia dopo 180 minuti ≥ 140 mg/dl.

In uno studio recente l’approccio a un solo step ha comportato un maggior numero di diagnosi di diabete gestazionale rispetto all’approccio a 2 step tuttavia non vi erano differenze per quanto riguarda gli outcome neonatali e materni tar el due modalità [1].

Ora un altro studio suggerisce che le soglie glicemiche per la diagnosi di diabete gestazionale utilizzate nell’approccio a 1 step dovrebbero essere riviste [2]. In questo studio sono state arruolate poco più di 4000 donne alla 24à- 32° settimana di gestazione e randomizzate in due gruppi.
Nel primo gruppo si diagnosticava un diabete gestazionale se era soddisfatto uno dei due criteri seguenti:
1) Glicemia digiuno ≥ 92 mg/dl
2) Glicemia dopo 120 minuti ≥ 153 mg/dl.

Nel secondo gruppo invece la diagnosi veniva posta se dopo la somministrazione di 75 g di glucosio era soddisfatto uno dei criteri seguenti:
1) Glicemia a digiuno ≥ 99 mg/dl
2) Glicemia dopo 120 minuti ≥ 162 mg/dl.

Nel primo gruppo un DG è stato diagnosticato nel 15% dei casi, nel secondo gruppo nel 6%.
Nonostante questo la frequenza dell’endpoint primario (nascita di un bambino di peso superiore al 90° percentile) è stata uguale nei due gruppi. Anche endpoint secondari (esiti materni e neonatali) non differiva tra i due gruppi.
Nel primo gruppo farmaci antidiabetici sono stati somministrati più spesso (11% versus 55).

Che dire? Lo studio suggerisce che adottare soglie troppo basse per la diagnosi di DG non migliora gli esiti e comporta un maggior uso di farmaci. Le linee guida dovrebbero prendere nota di questi risultati e rivedere le modalità diagnostiche innalzando il cut off della glicemia.


Renato Rossi


Bibliografia

1. Hillier TA, Pedula KL, Ogasawara KK, Vesco KK, Oshiro CES, Lubarsky SL, Van Marter J. A Pragmatic, Randomized Clinical Trial of Gestational Diabetes Screening. N Engl J Med. 2021 Mar 11;384(10):895-904.

2. Crowther CA, Samuel D, McCowan LME, Edlin R, Tran T, McKinlay CJ; GEMS Trial Group. Lower versus Higher Glycemic Criteria for Diagnosis of Gestational Diabetes. N Engl J Med. 2022 Aug 18;387(7):587-598. doi: 10.1056/NEJMoa2204091. PMID: 36070709.

Letto : 36946 | Torna indietro | Stampa la Pillola | Stampa la Pillola in pdf | Converti in XML
 
© Pillole.org 2004-2024 | Disclaimer | Reg. T. Roma n. 2/06 del 25/01/06 | Dir. resp. D. Zamperini
A  A  A  | Contatti | Realizzato con ASP-Nuke 2.0.7 | Versione stampabile Versione stampabile | Informa un amico | prendi i feed e podcasting di Pillole.org
ore 03:22 | 99971308 accessi| utenti in linea: 8024