vai alla home introduttiva di Pillole.org
 
  Pillole 
   
 
Iscritti
Utenti: 2308
Ultimo iscritto: luke86
Iscritti | ISCRIVITI
 
I reumatismi di Celestina
Inserito il 10 settembre 2023 da admin. - reumatologia - segnala a: facebook  Stampa la Pillola  Stampa la Pillola in pdf  Informa un amico  

Un dolore alla spalla che si irradia al collo e alla nuca pone dei dubbi diagnostici al medico curante.


Celestina è una simpatica signora di 66 anni che, vedova da poco, ha lasciato la grande casa dove viveva con il marito e si è trasferita in un piccolo appartamento in centro. Non ha mai avuto gravi pro-blemi di salute salvo qualche bronchite e una leggera ipertensione arteriosa ben compensata con la terapia. Da qualche tempo, però, accusa una strana astenia che compare già nelle prime ore del matti-no, associata ad artralgie diffuse. In più da circa una settimana lamenta un dolore alla spalla destra che si irradia anche verso il collo e la nuca. Dopo aver provato inutilmente qualche analgesico da banco si decide a consultare il medico curante.
Costui si informa sui caratteri del dolore e la visita accuratamen-te. Alla fine della consultazione le prescrive un antinfiammatorio per bocca da assumere per circa una settimana associato a un inibi-tore di pompa protonica.
Dentro di sé però il medico si domanda: “Sarà una semplice ar-trosi, come ho detto alla paziente, oppure l’inizio di qualcosa d’altro, per esempio una polimialgia reumatica o qualche diversa malattia reumatica in fase iniziale? E se invece fosse una patologia locale tipo quella che una volta chiamavamo periartrite e che ora è diventata una sindrome da conflitto acromion-claverare? E se fosse un dolore riferito? Mi ricordo di quel paziente che ho visto quando facevo tirocinio in ospedale: lamentava dolore persistente alla spalla interpretato come di tipo artrosico e trattato con antinfiammatori e con infiltrazioni di steroidi finché una radiografia del torace non dimostrò
che c’era un tumore dell’apice polmonare. Per fortuna la signora Ce-lestina non fuma e quindi questa possibilità è abbastanza remota, anche se non si può escludere a priori. In ogni caso staremo a vede-re come sarà l’evoluzione del quadro clinico e, nel caso, potremo ri-chiedere degli esami di approfondimento…”


Renato Rossi


Per approfondire:

http://ilmiolibro.kataweb.it/libro/medicina-e-salute/663720/reumatologia-per-il-medico-pratico-2/



Letto : 72118 | Torna indietro | Stampa la Pillola | Stampa la Pillola in pdf | Converti in XML
Aggiungi - Commenti

Commenti Per i commenti flash prima occorre effettuare il login. Per commenti articolati usare il Forum
 
© Pillole.org 2004-2023 | Disclaimer | Reg. T. Roma n. 2/06 del 25/01/06 | Dir. resp. D. Zamperini
A  A  A  | Contatti | Realizzato con ASP-Nuke 2.0.7 | Versione stampabile Versione stampabile | Informa un amico | prendi i feed e podcasting di Pillole.org
ore 12:33 | 85250739 accessi| utenti in linea: 73610