Vai a Pillole.org
Clinica del coronavirus

Categoria : infettivologia
Data : 08 febbraio 2020
Autore : admin

Intestazione :

Rapporto sulla clinica dei casi di coronavirus ricoverati a Wuhan



Testo :

138 pazienti ospedalizzati con NCIP, l'età mediana era di 56 anni (intervallo interquartile, 42-68; intervallo, 22-92 anni) e 75 (54,3%) erano uomini. La trasmissione associata all'ospedale è stata sospettata come il meccanismo presunto di infezione per i professionisti sanitari interessati (40 [29%]) e i pazienti ospedalizzati (17 [12,3%]). I sintomi comuni includevano febbre (136 [98,6%]), affaticamento (96 [69,6%]) e tosse secca (82 [59,4%]). La linfopenia (conta dei linfociti, 0,8 × 109 / L [intervallo interquartile {IQR}, 0,6-1,1]) si è verificata in 97 pazienti (70,3%), tempo di protrombina prolungato (13,0 secondi [IQR, 12,3-13,7]) in 80 pazienti (58 %) e lattato deidrogenasi elevata (261 U / L [IQR, 182-403]) in 55 pazienti (39,9%). Le scansioni tomografiche calcolate sul torace hanno mostrato ombreggiature irregolari bilaterali o opacità del vetro smerigliato nei polmoni di tutti i pazienti. La maggior parte dei pazienti ha ricevuto terapia antivirale (oseltamivir, 124 [89,9%]) e molti hanno ricevuto terapia antibatterica (moxifloxacina, 89 [64,4%]; ceftriaxone, 34 [24,6%]; azitromicina, 25 [18,1%]) e terapia con glucocorticoidi (62 [44,9%]). Trentasei pazienti (26,1%) sono stati trasferiti all'unità di terapia intensiva (ICU) a causa di complicanze, tra cui la sindrome da distress respiratorio acuto (22 [61,1%]), l'aritmia (16 [44,4%]) e lo shock (11 [30.6 %]). Il tempo mediano dal primo sintomo alla dispnea è stato di 5,0 giorni, al ricovero in ospedale di 7,0 giorni e all'ARDS di 8,0 giorni. I pazienti trattati in terapia intensiva (n = 36), rispetto ai pazienti non trattati in terapia intensiva (n = 102), erano più anziani (età mediana, 66 anni contro 51 anni), avevano maggiori probabilità di avere comorbilità sottostanti (26 [72,2% ] vs 38 [37,3%]) e avevano maggiori probabilità di avere dispnea (23 [63,9%] vs 20 [19,6%]) e anoressia (24 [66,7%] vs 31 [30,4%]). Dei 36 casi in terapia intensiva, 4 (11,1%) hanno ricevuto ossigenoterapia ad alto flusso, 15 (41,7%) hanno ricevuto ventilazione non invasiva e 17 (47,2%) hanno ricevuto ventilazione invasiva (4 sono stati passati all'ossigenazione extracorporea della membrana). Al 3 febbraio, 47 pazienti (34,1%) sono stati dimessi e 6 sono morti (mortalità complessiva, 4,3%), ma i restanti pazienti sono ancora ricoverati in ospedale. Tra quelli dimessi vivi (n = 47), la degenza in ospedale mediana è stata di 10 giorni (IQR, 7.0-14.0).

Fonte

1) Dawei Wang, MD1; Bo Hu, MD1; Chang Hu, MD1; et al. JAMA Published online February 7, 2020



STAMPACHIUDI
info@pillole.org | Pillole.org
© Pillole.org 2020 Pillole Reg. T. di Roma 2/06
stampato il 20/02/2020 alle ore 16:19:32