Vai a Pillole.org
Idrossiclorochina riduce la mortalità nei pazienti con COVID-19

Categoria : infettivologia
Data : 12 luglio 2020
Autore : admin

Intestazione :

Uno studio osservazionale evidenzia una associazione tra uso dell'idrossiclorochina e riduzione della mortalità in pazienti ricoverati per COVID-19.



Testo :

In questo studio osservazionale retrospettivo sono stati analizzati i dati di 2541 soggetti ricoverati per COVID-19.
I pazienti sono stati suddivisi nei seguenti gruppi: gruppo trattato con idrossiclorochina, gruppo trattato con azitromicina, gruppo trattato con una combinazione dei due farmaci, gruppo non trattato con idrossiclorochina o azitromicina.

La mortalità intraospedaliera risultò del 13,5% nel primo gruppo, del 22,4% nel secondo gruppo, del 20,1% nel terzo gruppo e del 26,4% nel quarto gruppo.
La causa principale dei decessi fu l'insufficienza respiratoria e non si registrò nessuna torsione di punta.

In termini percentuali l'uso della idrossiclorochina risultò associato ad una riduzione della mortalità del 66% e quello della combinazione idrossiclorochina/azitromicina ad una riduzione del 71%.

Gli autori concludono però che per valutare l'impatto dell'uso della idrossiclorochina sulla COVID-19 sono necessari trials clinici randomizzati e controllati.

Questi risultati contrastano con quelli di altri studi osservazionali e anche con quanto reso noto dagli autori dello studio RECOVERY che ha sospeso il braccio in cui veniva usata l'idrossiclorochina per mancanza di efficacia [2].

Come giustificare queste discordanze?

Secondo gli autori dello studio recensito in questa pillola le ragioni potrebbero essere varie: l'uso precoce della idrossiclorochina, la standardizzazione della dose, le caratteristiche cliniche dei pazienti trattati, la numerosità del camipone esaminato.

A nostro avviso si tratta di ipotesi valide ma del tutto inadatte a rispondere alla questione se la idrossiclorochina riduca o meno la mortalità. Infatti il disegno dello studio, non essendoci randomizzazione, non garantisce che i vari gruppi confrontati fossero omogenei, nonostante la correzione attuata per vari fattori di confondimento.
In altre parole solo RCT ben disegnati potranno fornire una risposta (come d'altra parte concludono gli stessi autori dello studio).


Renato Rossi



Bibliografia

1. Arshad S et al. Treatment with Hydroxychloroquine, Azithromicyn, and Combination in Patients Hspitalized with COVID-19. International Journal of Infectious Diseases. Pubblicato in data 1 luglio 2020.

2. http://www.pillole.org/public/aspnuke/news.asp?id=7422



STAMPACHIUDI
info@pillole.org | Pillole.org
© Pillole.org 2020 Pillole Reg. T. di Roma 2/06
stampato il 26/09/2020 alle ore 23:36:26